Neuromarketing: i principali strumenti di ricerca

Il progresso tecnologico e le scoperte neuroscientifiche permettono oggi di registrare in dettaglio l’attività cerebrale e di indagare profondamente sui meccanismi dei processi decisionali. Il Neuromarketing utilizza questi risultati per studiare le scelte dei consumatori, individuare perché un prodotto ha successo, determinare il prezzo che i clienti sono disposti a pagare, definire il grado di…

Introduzione al Neuromarketing

Gli esperti di marketing e i venditori, sia in ambito B2B che B2C, spesso svolgono le proprie analisi facendo l’errore di assumere che i propri clienti siano dei robot che prendono le decisioni in modo logico e razionale. Sulla base dello studio di processi decisionali razionali, presumono di riuscire a prevedere il comportamento dei consumatori.

Fonti Pillole e Articoli Neuromarketing

Il Neuromarketing è una disciplina che, utilizzando tecniche e strumenti originari delle neuroscienze, studia i meccanismi cerebrali al fine di comprendere e influenzare il comportamento dei consumatori. Grazie al progresso della tecnologia e delle neuroscienze, oggi è possibile avere accesso a informazioni che non potevano essere ricavate con i tradizionali strumenti di marketing.